Oggi è lun nov 19, 2018 9:54 am

Contatta l'amministratore

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5007 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 325, 326, 327, 328, 329, 330, 331 ... 334  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: locali locali locali
MessaggioInviato: gio set 03, 2015 5:08 pm 
Non connesso
Storico dell'impulso
Storico dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 18/12/2001, 1:00
Messaggi: 14655
Sesso: Maschio
Prostituzione, un affare di famiglia
padre e 2 figli di Viggianello arrestati


VIGGIANELLO - Prostituzione a gestione familiare, tre arresti e un locale notturno sequestrato a Laino Borgo. Un padre 57enne e due figli di 33 e 25 anni, una vera azienda familiare della prostituzione quella scoperta e «chiusa» dai carabinieri. I tre, componenti di una famiglia di Viggianello, sono finiti in manette con l’accusa di concorso in sfruttamento della prostituzione. I carabinieri hanno eseguito un’ ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Castrovillari, su richiesta della Procura. In manette sono finiti Vincenzo Santoianni e i suoi due figli, Egidio e Giuseppe.

La loro attività, il cui nome «Insomnia» già di per se ne evoca la peculiarità, ruotava intorno ad un night club alla periferia di Laino. Secondo l’accusa i clienti entravano per ballare e per bere drink, ma nei cinque privè ricavati dietro una parete in cartongesso potevano ottenere «prestazioni extra» da parte delle ragazze che ci lavoravano. Quando i carabinieri sono piombati nel locale per eseguire i provvedimenti disposti dal giudice, la scena è sembrata inequivocabile: le ballerine come mamma le ha fatte e una ventina di clienti in attesa. Per avere «un servizio extra» si poteva arrivare a spendere da 50 a 150 euro. Soldi che poi le giovani donne avrebbero intascato solo in parte, perché una percentuale era per i gestori del locale notturno. Il blitz è scattato nella notte tra sabato e domenica.

L’operazione denominata proprio “Insomnia” è stata condotta dai carabinieri della stazione di Viggianello, diretti dal maresciallo Giuseppe Guzzo, e dal nucleo operativo della Compagnia di Senise. Le indagini sono durate tre mesi e sono state condotte con appostamenti e pedinamenti. Le donne erano assunte come collaboratrici del locale ma, seconda l’accusa contenuta nell’ordinanza di custodia cautelare, fornivano prestazioni sessuali all’interno dei privè. Tra una lap dance e l’altra le ballerine, ragazze quasi tutte rumene, andavano anche oltre: facevano lo spogliarello, si toglievano il reggiseno e a volte anche le mutandine e si strusciavano sui clienti con toccamenti vari. Sempre secondo il teorema accusatorio, i gestori del locale avrebbero organizzato incontri intimi tra le ragazze e qualche cliente danaroso anche in auto fuori dal night club o in alberghi della zona per un prezzo medio di 150 euro a prestazione.

Le prestazioni erano pagate direttamente alla cassa del locale notturno che era gestito dai tre arrestati (in particolare da Vincenzo Santoianni) insieme a quattro collaboratori denunciati in stato di libertà. Al momento dell’irruzione dei militari, nel locale (monitorato da un fitto sistema di telecamere) vi erano sette donne, tutte rumene ad eccezione di una nigeriana. Vincenzo Santoianni che aveva già l’obbligo di dimora (un anno fa era stato arrestato con l’accusa di estorsione aggravata) è stato portato nel carcere di Sala Consilina, mentre i due figli in quello di Castrovillari.

Clienti del night club, che era aperto dal 2013 ed ora è stato sequestrato, erano numerosi uomini residenti nella zona o in transito per motivi di lavoro. La struttura si trova in una zona abbastanza strategica vicino alla Salerno – Reggio Calabria. Aspetti delle indagini sono stati illustrati ieri mattina a Potenza durante una conferenza stampa dal comandante dei carabinieri della compagnia di Senise, il capitano Davide Palmigiani.


P.S.
Comè il Marilyn a Ladispoli?

_________________
MAKE SHIT GREAT AGAIN

Baalkaan hai la machina targata Sassari?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: locali locali locali
MessaggioInviato: gio set 17, 2015 5:13 pm 
Non connesso
Storico dell'impulso
Storico dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 18/12/2001, 1:00
Messaggi: 14655
Sesso: Maschio
Vale la pena andarci?risposte anche pvt (sennòpoi ha ragione il ****** che qui di porno non parla più nwssuno)
http://www.termeclubprive.it/

_________________
MAKE SHIT GREAT AGAIN

Baalkaan hai la machina targata Sassari?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: locali locali locali
MessaggioInviato: mar ott 06, 2015 10:23 pm 
Non connesso
Storico dell'impulso
Storico dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 18/12/2001, 1:00
Messaggi: 14655
Sesso: Maschio
Prostituzione: sotto sequestro il Luxor di Lonato del Garda

La misura è stata decisa dal Questore di Brescia. Il titolare è ora indagato per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione

A seguito di continue segnalazioni presso la Squadra Mobile, riguardanti la presunta attività di prostituzione di giovani ragazze all’interno del Luxor, “sexy-bar” di Lonato del Garda, il Questore di Brescia ha ordinato un controllo mirato del locale, con l’impiego di personale della Mobile e della Squadra Amministrativa Divisione P.A.S.I., in collaborazione degli Ispettori del Lavoro della Direzione Territoriale di Brescia.

L'operazione ha permesso di accertare la fondatezza delle segnalazioni. Il Luxor è quindi finito sotto sequestro, mentre il 30enne titolare (M.G. le iniziali) è ora indagato per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. E' inoltre scattata una multa di 2.000 euro per illeciti amministrativi.


Nel locale sono stati controllati 8 dipendenti e 35 ballerine, di cui 9 trovate dagli Ispettori del Lavoro prive della segnalazione agli enti previdenziali. Sono stati controllati anche 43 clienti, 13 dei quali sono risultati avere precedenti di polizia di vario genere.

_________________
MAKE SHIT GREAT AGAIN

Baalkaan hai la machina targata Sassari?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: locali locali locali
MessaggioInviato: mer ott 07, 2015 7:53 am 
Non connesso
Storico dell'impulso
Storico dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 17/09/2003, 15:43
Messaggi: 13213
Località: magnaromagna
Sesso: Maschio
corsi e ricorsi

http://www.altarimini.it/News81980-pros ... -verde.php

_________________
" Domani mi sparo, ma una bella sega mi sparo "
Bobo Rondelli
"Non è grave il clamore chiassoso dei violenti, bensì il silenzio spaventoso delle persone oneste.”
Martin Luther King
"Gli italiani corrono sempre in aiuto del vincitore."
Ennio Flaiano


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: locali locali locali
MessaggioInviato: mer ott 07, 2015 9:37 am 
Non connesso
Veterano dell'impulso
Veterano dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 28/06/2011, 15:24
Messaggi: 3406
Località: Copyright ©
Sesso: Maschio
BANBAN
Ovviamente recidivi e sono solo ai domiciliari.
Solo in Italia.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: locali locali locali
MessaggioInviato: dom nov 22, 2015 11:49 pm 
Non connesso
Storico dell'impulso
Storico dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 18/12/2001, 1:00
Messaggi: 14655
Sesso: Maschio
Salsomaggiore, spaccio e prostituzione nei night: in manette 3 italiani e un albanese

Le indagini, avviate nei primi mesi del 2013 dall’Aliquota Operativa della Compagnia di Salsomaggiore, hanno permesso di accertare l’esistenza di un sodalizio italo-albanese in grado di smerciare, al dettaglio, discreti quantitativi di cocaina ed hashish, principalmente nei pressi della base logistica del gruppo costituita da un night club di Medesano

I militari della Compagnia Carabinieri di Salsomaggiore Terme, nell’ambito dell’operazione denominata convenzionalmente “Glass Jar”, hanno eseguito 4 ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal GIP del Tribunale di Parma, su richiesta della Procura della Repubblica parmigiana, per spaccio di sostanze stupefacenti e sfruttamento della prostituzione. Nel mirino dell'inchiesta il il night club CanAm nei comuni di Medesano, Noceto e Pellegrino: in manette tre albanesi e un italiano.

AGGIORNAMENTI - Nelle prime ore di venerdì mattina i Carabinieri della Compagnia di Salsomaggiore Terme hanno eseguito 4 ordinanze di custodia cautelare in carcere a seguito di un’attività d’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Parma, che ha consentito d’individuare e bloccare quattro persone dedite allo spaccio di stupefacenti e allo sfruttamento della prostituzione nei comuni di Medesano, Noceto e Pellegrino Parmense.

Le indagini, avviate nei primi mesi del 2013 dall’Aliquota Operativa della Compagnia di Salsomaggiore, hanno permesso di accertare l’esistenza di un sodalizio italo-albanese in grado di smerciare, al dettaglio, discreti quantitativi di cocaina ed hashish, principalmente nei pressi della base logistica del gruppo costituita da un night club di Medesano. Tramite mirate attività tecniche e servizi di pedinamento i Carabinieri sono riusciti a ricostruire il commercio illegale e la rete di relazioni criminali intessute dagli arrestati giungendo anche all’arresto, in flagranza di reato, di 2 persone per spaccio ed al sequestro di alcune decine di grammi di stupefacente. Le operazioni, terminate nell’aprile del 2014, hanno consentito di acclarare a carico di uno degli albanesi e del socio italiano, oltre alla violazione della normativa sugli stupefacenti, anche lucrosa attività di sfruttamento della prostituzione che i due gestivano all’interno del locale notturno.

Questi elementi, uniti ad altri fatti reato contestualmente accertati a carico di alcuni degli indagati, quali la ricettazione di circa 8.000 euro di rame ed ottone rubati a Parma, hanno permesso di far emergere in maniera chiara ed evidente la gravità del complesso accusatorio sostenuto dalla Procura portando all’emissione dei provvedimenti di custodia cautelare in carcere, a vario titolo emessi, per i delitti di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente in concorso, ricettazione, sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione, a carico di: C. X., nato in Albania cl’ 89; D. G. parmigiano cl. ’90; F. E. parmigiano cl. ’88; C. E. lucano cl. '76.

_________________
MAKE SHIT GREAT AGAIN

Baalkaan hai la machina targata Sassari?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: locali locali locali
MessaggioInviato: lun nov 23, 2015 12:34 am 
Non connesso
Storico dell'impulso
Storico dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 17/12/2013, 11:34
Messaggi: 12238
Sesso: Maschio
dostum ha scritto:
Vale la pena andarci?risposte anche pvt (sennòpoi ha ragione il ****** che qui di porno non parla più nwssuno)
http://www.termeclubprive.it/

Sicuramente i gestori non sono dei letterati, altro non so.

R E G O L E :
Nel nostro Club sono ammessi, dopo aver sottoscritto una liberatoria per accettazione dello statuto in ogni sua parte: Coppie e Single.

Non sono ammessi travestiti, transessuali e singole se non sono accompagnati e presentati da nostri già associati i quali faranno loro da galanti.

I FREQUENTATORI DEL NOSTRO CENTRO BENESSERE DEVONO ESSERE RISPETTOSI DELLE REGOLE E DELLE PERSONE CHE SI TROVANO ALL’INTERNO, riservati ed educati, ogni forma di violenza anche verbale sara motivo di espulsione dal club senza preavviso.

Prendersi cura del proprio corpo e dell’igene personale per noi ma principalmente per voi e molto importante.

_________________
La via più breve tra due cuori è il pene


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: locali locali locali
MessaggioInviato: lun nov 23, 2015 1:03 am 
Non connesso
Storico dell'impulso
Storico dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 22/02/2009, 23:09
Messaggi: 10766
Località: Ego sum ubi sum
Sesso: Maschio
L'idea del socio che fa da galante al travesta vale da sola il prezzo del biglietto! :)

Immagine

_________________
Ille ego, Blif, ductus Minervæ sorte sacerdos (ბლუფ)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: locali locali locali
MessaggioInviato: lun dic 14, 2015 11:30 pm 
Non connesso
Storico dell'impulso
Storico dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 18/12/2001, 1:00
Messaggi: 14655
Sesso: Maschio
GOD SAVE THE QUEEN


Roma, si prostituivano in locale di scambisti: arrestato gestore


Pubblicato il: 14/12/2015 14:13

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Castel Gandolfo ieri sera hanno sequestrato un noto night club di Frattocchie, frazione del Comune di Marino (Rm). Il gestore del locale, richiamo per scambisti di tutta la regione, è stato arrestato con l’accusa di sfruttamento e induzione della prostituzione.

I militari, fingendosi clienti, sono entrati all’interno del locale dove sono stati accolti proprio dal gestore, impegnato a incassare soldi quale prezzo per l’ingresso da parte di due avventori nonostante il locale fosse la sede di un circolo culturale, nel quale, per entrare, la legge prevede il solo possesso di una tessera associativa. Non solo. Nel locale c'erano alcune ragazze che si prostituivano e all’arrivo dei carabinieri è stato accertato che, in una delle salette private, una donna stava consumando un rapporto sessuale con un uomo.

Il fuggi fuggi generale scatenatosi poco dopo non ha impedito di identificare tutte le ragazze e tutti i clienti che si trovavano nel locale e così ricostruire le modalità dell’attività illecita che veniva portata avanti, secondo quanto accertato da circa un anno.

Dalle indagini è emerso che i clienti, per accedere, dovevano pagare tra i 60 e gli 80 euro, rigorosamente in 'nero': una volta guadagnato l’accesso dovevano solamente scegliere la ragazza, tra cittadine romene, italiane, colombiane e bielorusse, con cui appartarsi in una delle tante stanze a tema presenti nel locale

Ragazze, queste, che a fine serata percepivano una somma che poteva variare tra i 50 e i 100 euro. Al gestore, che tratteneva per sé il restante denaro, è stato sequestrato l’intero incasso della serata e un’agenda dove appuntava il nome del cliente e la somma da questi versata. Il locale è stato sequestrato dai carabinieri. Il titolare del locale si trova ora nel carcere di Velletri e rischia fino a sei anni di reclusione.

_________________
MAKE SHIT GREAT AGAIN

Baalkaan hai la machina targata Sassari?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: locali locali locali
MessaggioInviato: lun dic 21, 2015 9:31 am 
Non connesso
Veterano dell'impulso
Veterano dell'impulso

Iscritto il: 16/01/2002, 1:00
Messaggi: 3484
Località: Cremona
Sesso: Maschio
Ragazzi, scusate la ripetizione, lo avrò detto o scritto tante volte, ma la vera ragione di queste cose (ma erchè non si può essere liberi di scopare tra due mura al riparo?) è che in Italia ci frema il perbenismo, la "bacchettoneria", l'ipocrisia, e il Vaticano....
E poi, perchè non tornare alle case chiuse, anche per gli uomini? E da ultimo viva i locali di qualche ennetto fa, il Teatrino di Milano e quelli simili!!!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: locali locali locali
MessaggioInviato: lun dic 21, 2015 9:37 am 
Non connesso
Storico dell'impulso
Storico dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 17/09/2003, 15:43
Messaggi: 13213
Località: magnaromagna
Sesso: Maschio
+Fracassato+ ha scritto:
Ovviamente recidivi e sono solo ai domiciliari.
Solo in Italia.
il night è sempre rimasto operativo e lo è tutt'ora

_________________
" Domani mi sparo, ma una bella sega mi sparo "
Bobo Rondelli
"Non è grave il clamore chiassoso dei violenti, bensì il silenzio spaventoso delle persone oneste.”
Martin Luther King
"Gli italiani corrono sempre in aiuto del vincitore."
Ennio Flaiano


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: locali locali locali
MessaggioInviato: ven gen 15, 2016 11:52 pm 
Non connesso
Storico dell'impulso
Storico dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 18/12/2001, 1:00
Messaggi: 14655
Sesso: Maschio
LOST PARADISE
Giro di prostituzione a Modica al "Club Pardise" ex "Le chat noir": arrestate 5 persone di cui 3 insospettabili e molto note in città
Tutti sono stati sottoposti ai domiciliari tranne Di Rosolini rinchiuso nel carcere di Ragusa


In origine era «Le chat noir», night club dalla fama equivoca nelle campagne di Modica, poi ha cambiato gestione e nome in «Club Paradise», mutandosi in casa del piacere, come accertato dalla polizia che ha arrestato 5 persone, di cui 3 insospettabili



Le manette sono scattate nella notte per quattro uomini e una donna: si tratta di Corrado Di Rosolini, 54enne rosolinese, ovvero il principale indagato; Luca Interlando, 41 anni, e Giovanni Rubera, di 37, entrambi modicani; e poi ancora Gaetano Rametta, 53enne di Avola, la rumena Rodica Milea, 37 anni, compagna di Rubera. I cinque sono ritenuti responsabili di associazione a delinquere finalizzata al favoreggiamento e allo sfruttamento della prostituzione. Le indagini della polizia di Modica sono partite all’inizio del 2014 per contrastare il diffuso fenomeno della prostituzione che più volte era stato segnalato dai residenti della zona, in contrada Musebbi Cisterna Salemi, ingenerando allarme sociale. L’operazione, coordinata dal sostituto procuratore Gaetano Scollo e condotta dal vice questore aggiunto Maria Antonietta Malandrino, grazie all’impiego di attrezzature tecniche con cui sono state effettuate riprese all’esterno e all’interno del “Club Paradise”, h accertato l’esistenza di una illecita attività di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione di donne rumene in territorio di Modica. Tale scoperta è stata resa possibile anche grazie ai servizi di osservazione e appostamento che hanno visto impegnati numerosi poliziotti, i quali hanno registrato la presenza assidua di Di Rosolini, già noto per reati specifici tra cui una estorsione ai danni di un farmacista con la complicità di Rametta. Tutti erano intenti a gestire un’associazione senza fini di lucro, almeno sula carta, conosciuta ai più come “Night club Paradise”, ma al cui interno però si svolgeva l’attività illecita di prostituzione, un business che non conosce crisi.

I principali indagati Di Rosolini (peraltro già proprietario de “Le chat noir”) e Rametta, assieme agli altri due modicani Interlando e Rubera e alla compagna rumena di quest’ultimo, dopo aver rilevato tempo addietro il night “Le chat noir”, avevano messo su un giro di affari a luci rosse molto redditizio, da qui il nome dell’operazione. Tutto veniva pubblicizzato in maniera “criptata” tramite internet con veri e propri annunci su siti web specifici in cui si cercavano “ballerine, ragazze immagine e figuranti di sala” che poi nei fatti venivano avviate alla prostituzione. Circa dieci le ragazze rumene ospitate in una casa di contrada Fiumara dotata di tutti i confort, compresa una palestra privata, che poi venivano fatte prostituire al “Club Pardise” ogni notte per 50 euro a prestazione, ciascuna della durata massima di meno di un’ora, con un supplemento in caso di prestazioni sessuali extra. Il locale era dotato di telecamere e sistemi di allarme contro visite “sgradite” delle forze dell’ordine, che, nonostante questi accorgimenti, hanno scoperto gli altarini.

Le ragazze erano state assunte come ballerine, ma nei fatti facevano le prostitute, peraltro sottopagate, dal momento che gran parte della torta se la spartivano i cinque arrestati. I preservativi (con quelli usati addirittura era stata intasata la fognatura a causa della massiccia quantità) ed altro materiale compromettente, venivano nascosti in appositi spazi accessibili tramite pareti scorrevoli azionabili con i telecomandi. I componenti dell’organizzazione sorvegliavano i clienti mentre si intrattenevano con le prostitute, come documentato dalle immagini acquisite dalla polizia, che ha effettuato il blitz procedendo agli arresti e al sequestro del locale, nel cui interno sono stati trovati poco meno di 3 mila 500 euro in contanti. Le porte del carcere di sono aperte solo per Di Rosolini, visti i precedenti, mentre gli altri quattro complici sono stati sottoposti ai domiciliari.

_________________
MAKE SHIT GREAT AGAIN

Baalkaan hai la machina targata Sassari?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: locali locali locali
MessaggioInviato: lun feb 01, 2016 12:03 am 
Non connesso
Storico dell'impulso
Storico dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 12/02/2009, 15:54
Messaggi: 8947
Sesso: Maschio
Dostum,
Come e' la situazione allo Chanel ed al Paradise ?
Hai informazioni fresche ?
Io saranno 3 anni che non ci metto piede !


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: locali locali locali
MessaggioInviato: lun feb 01, 2016 10:23 am 
Non connesso
Impulsi superiori
Impulsi superiori

Iscritto il: 25/04/2001, 1:00
Messaggi: 1057
Località: MI-TO-VC-GE
Sesso: Maschio
vbman ha scritto:

Riapre il 25 febbraio


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: locali locali locali
MessaggioInviato: dom feb 28, 2016 12:50 am 
Non connesso
Storico dell'impulso
Storico dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 18/12/2001, 1:00
Messaggi: 14655
Sesso: Maschio
FELTRE. Il dolce erano le ragazze. All’osteria Tre Gai di Villapaiera, in dieci, che sono state identificate, si prostituivano: magherbine, romene, italiane e latinoamericane. Ma ci sarebbero state anche altre giovani, che però non sono state individuate nel corso delle indagini della Squadra mobile della questura di Belluno. La procura della Repubblica ha chiuso le indagini sui due gestori del locale, Fatima Rhourab e Gianluigi De Cian per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. È la legge Merlin, la 75 del 1958, che ha chiuso le case di prostituzione. Il procuratore Francesco Saverio Pavone si appresta a chiedere il rinvio a giudizio per i conviventi, che abitano al piano di sopra del locale e sono difesi dagli avvocati De Vecchi e Viel.

Ha partecipato all’inchiesta anche la Finanza, perché è stato ipotizzato anche il reato di evasione fiscale; ed è stata coinvolta anche l’Usl 2, per verificare le condizioni igieniche del locale. Secondo l’accusa, i due hanno tollerato che all’interno del locale un certo numero di donne si dedicassero alla prostituzione. Prostituzione che hanno anche favorito e sfruttato, approfittando del fatto che le donne già lavoravano dietro il bancone come bariste.

Rhourab e De Cian hanno acconsentito che si appartassero nei sei privè con altrettanti divanetti e pesanti tende che garantivano l’intimità.

C’è stata una perquisizione, che ha permesso di capire che alcune erano donne fisse, mentre altre si concedevano a rotazione, in maniera che ci fosse sempre qualche stuzzicante novità per i clienti. Le ragazze venivano pagate con i voucher, i buoni lavoro per le attività occasionali. Non è un contratto, ma sono garantiti sia la copertura previdenziale Inps che l’assicurazione Inail. Sono stati almeno 300 gli avventori monitorati dalla questura, grazie alla lettura delle targhe. Alcuni molto fedeli, altri saltuari, appartenenti a tutte le classi sociali. Ci volevano 50 euro per un quarto d’ora con la ragazza prescelta e, secondo i conti, ci sono stati almeno 1.600 passaggi, nei mesi presi in esami dagli investigatori. I fatti contestati sono dal luglio 2014 all’aprila-maggio dell’anno dopo.

Qualcuno entrava solo per bersi un caffè o una bibita, ma altri erano molto più interessati alle grazie delle fanciulle. Ne sono stati sentiti parecchi, nel rispetto della loro riservatezza e, tra


questi, ce ne sarebbero diversi con moglie e figli. Molti, se non tutti, hanno confermato che andavano al Tre Gai per beve qualcosa o incontrare le ragazze. Il rischio era quello di vedersi a propria volta sotto inchiesta per favoreggiamento della prostituzione.

Immagine

_________________
MAKE SHIT GREAT AGAIN

Baalkaan hai la machina targata Sassari?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5007 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 325, 326, 327, 328, 329, 330, 331 ... 334  Prossimo

Contatta l'amministratore

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Kowalski, TD e 50 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010