Oggi è gio dic 14, 2017 4:14 pm

Contatta l'amministratore

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1600 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 102, 103, 104, 105, 106, 107  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: le prostitute cinesi-prima esperienza
MessaggioInviato: gio ago 03, 2017 1:32 am 
Non connesso
Storico dell'impulso
Storico dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 18/12/2001, 1:00
Messaggi: 12977
Sesso: Maschio
Piazza Cialdi

Nella notte tra lunedì 31 luglio e martedì 1 agosto, intorno alle 00.15, tre equipaggi della Polizia di Stato sono intervenuti a Prato, in un'abitazione di piazza Ciardi, dopo segnalazione di presunta attività di prostituzione.



Giunti sul posto, gli agenti sono entrati nell'appartamento, bloccando le vie di fuga e procedendo all'identificazione delle persone che erano all'interno. Si tratta di quattro donne e cinque uomini, tutti di nazionalità cinese.
Nell'abitazione sono stati trovati "inequivocabili elementi riconducibili ad attività di meretricio svolta in loco e due coppie colti nell’atto della consumazione", scrive in una nota la Questura, "mentre gli altri presenti erano in un’altra stanza a consumare del cibo".
Le quattro donne di età compresa tra i 30 e 38 anni in possesso di documenti identificativi ma sprovviste di permesso di soggiorno sono state accompagnate in Questura e messe a disposizione dell’Ufficio immigrazione per i relativi adempimenti. Uno dei “clienti”, 29enne, durante le fasi del controllo ha cercato di darsi alla fuga spintonando un agente di polizia, che però è riuscito a raggiungerlo e bloccarlo. Nei confronti dell'uomo è scattata la denuncia per resistenza a pubblico ufficiale.
L’appartamento è stato posto sotto sequestro, insieme ad alcune centinaia di euro rinvenute nelle stanze.

_________________
MAKE SHIT GREAT AGAIN

Baalkaan hai la machina targata Sassari?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: le prostitute cinesi-prima esperienza
MessaggioInviato: gio ago 03, 2017 1:58 am 
Non connesso
Storico dell'impulso
Storico dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 21/04/2005, 22:46
Messaggi: 18433
Località: Sticazzi.
Sesso: Maschio
cos'è un "equipaggio di polizia"?

_________________
Qui habet, dabitur ei.
Stikazzi
Sento la buena onda: sono la New Wave. Tu aspetti ancora il grande salto: Blue Whale


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: le prostitute cinesi-prima esperienza
MessaggioInviato: ven ago 04, 2017 2:39 am 
Non connesso
Storico dell'impulso
Storico dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 18/12/2001, 1:00
Messaggi: 12977
Sesso: Maschio
Clienti intellogati titolale defelita

NewTuscia – VITERBO – I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Viterbo, nel mese di settembre 2016, avviavano un’attività d’indagine relativa ad un centro massaggi, gestito a Viterbo da una cittadina cinese che, in realtà, altro non era che una vera e propria ccentro massaggi prostituzioneasa di prostituzione.

Nel corso delle investigazioni, infatti, emergeva in maniera chiara che le prestazioni del centro erano pubblicizzate sia con volantini e manifesti sia con inserzioni pubblicate su portali internet e contenevano allusioni a prestazioni di carattere sessuale.

I militari eseguivano numerosi servizi di osservazione nei pressi del centro massaggi constatando un via vai di clienti, alcuni dei quali venivano fermati all’uscita ed “interrogati”. Da costoro, si apprendeva che effettivamente all’interno del centro in questione venivano praticate prestazioni sessuali a pagamento che avevano uno specifico tariffario in base alla durata dell’incontro.

L’attività di meretricio veniva esercitata dalle dipendenti del centro, cittadine di origini cinese.

Per questa ragione, la titolare Z.F., nata in Cina nel 1981 e residente a Viterbo, veniva deferita per i delitti di esercizio di una casa di prostituzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.

La Procura della Repubblica di Viterbo, condividendo il quadro indiziario prodotto dai carabinieri del Nucleo Investigativo, chiedeva ed otteneva dal G.I.P. del Tribunale di Viterbo il sequestro preventivo del centro benessere, per mettere così fine alla condotta delittuosa posta in essere per lungo tempo al suo interno.

_________________
MAKE SHIT GREAT AGAIN

Baalkaan hai la machina targata Sassari?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: le prostitute cinesi-prima esperienza
MessaggioInviato: mar ago 08, 2017 2:54 am 
Non connesso
Storico dell'impulso
Storico dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 18/12/2001, 1:00
Messaggi: 12977
Sesso: Maschio
Iselnia

I carabinieri hanno scoperto che le giovani prostitute adescavano online i clienti per prestazioni che oscillavano tra i 50 e 100 euro. Nei guai il gestore della casa a ‘luci rosse’


ISERNIA. Sulla carta era un’abitazione dove venivano praticati massaggi orientali. In realtà era un vero e proprio appartamento a ‘luci rosse’, Questo quanto scoperto dai carabinieri del Nucleo Investigativo in pieno centro a Isernia. In quel finto centro massaggi giovani ragazze, di nazionalità cinese, mettevano in vendita il loro corpo attraverso un sito online con tariffe che oscillavano tra i 50 e i 100 euro a seconda della tipologia di prestazione offerta.

Sesso a pagamento che fruttava al loro sfruttatore, un pregiudicato di origine cinese, svariate migliaia di euro al mese, essendo la casa molto frequentata, da clienti di qualsiasi età, sia di Isernia che provenienti da altri comuni. I militari sono intervenuti presso i locali dove avveniva l’illecita attività, identificando una ragazza, di nazionalità cinese che era in attesa dei clienti.

Nei confronti del gestore della casa a luci rosse è scattata una denuncia per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione, mentre nei confronti della giovane donna, sulla quale figuravano altri precedenti sempre per reati in materia di prostituzione commessi in varie località del territorio nazionale, è stata avanzata una proposta per l’applicazione della misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno.

Quest’ultima operazione segue quelle condotte dai Carabinieri negli ultimi mesi, che hanno già portato complessivamente alla denuncia alla competente Autorità Giudiziaria di nove persone, di cui due italiani e sette di nazionalità straniera, coinvolti nelle indagini su attività di prostituzione tra Isernia ed altri comuni della provincia

_________________
MAKE SHIT GREAT AGAIN

Baalkaan hai la machina targata Sassari?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: le prostitute cinesi-prima esperienza
MessaggioInviato: sab set 02, 2017 11:33 pm 
Non connesso
Storico dell'impulso
Storico dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 18/12/2001, 1:00
Messaggi: 12977
Sesso: Maschio
Quel lamo del lago di Como

Denunciate quattro donne italiane, cinque donne e due uomini cinesi. Undici in tutto le persone denunciate per sfruttamento della prostituzione. I carabinieri di Mozzate hanno concluso un'articolata indagine iniziata nel 2013 sui centri massaggi cinesi nella provincia di Como arrivando a chiuderne 4. Due Centri massaggio erano di Olgiate Comasco,uno di Mozzate e uno di Cassina Rizzardi
È emerso che le ragazze impiegate nei centri concordavano con il benestare dei titolari prestazioni sessuali a pagamento che andavano dai 15 ai 50 euro, proponendo, per esempio, massaggi romantici a due, quattro o sei mani. I clienti potevano anche scegliere la ragazza preferita su whatsapp prima di recarsi al centro massaggi. Tutte le persone denunciate sono residenti tra Milano e la provincia di Como.
Immagine

_________________
MAKE SHIT GREAT AGAIN

Baalkaan hai la machina targata Sassari?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: le prostitute cinesi-prima esperienza
MessaggioInviato: sab set 02, 2017 11:36 pm 
Non connesso
Impulsi superiori
Impulsi superiori
Avatar utente

Iscritto il: 27/11/2007, 18:33
Messaggi: 2117
Sesso: Maschio
Praticamente questo thread parla solo di denunce verso prostitute cinesi XD

_________________
BIG BOOBS TEEN WEEKS!!
Ogni settimana, in avatar, ci sarà una TEEN diversa appartenente ad una diversa categoria, ma sempre con delle belle tettone!

III Settimana di Giugno: Kendra Sunderland (Classe '95) per la categoria "Blonde White BBT"!
IV Settimana di Giugno: Zoey Nixon (Classe '93) per la categoria "Redhead White BBT"!
I Settimana di Luglio: Noelle Easton (Classe '96) per la categoria "Brunette White BBT"!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: le prostitute cinesi-prima esperienza
MessaggioInviato: dom set 03, 2017 1:07 am 
Non connesso
Storico dell'impulso
Storico dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 18/12/2001, 1:00
Messaggi: 12977
Sesso: Maschio
Lomeno

Cinisello Balsamo (Milano), 25 agosto 2017 - Lo si potrebbe definire un furto a luci rosse, quello che ha portato in prigione per una notte un cittadino romeno di 35 anni, accusato di furto aggravato, ma protagonista di una vicenda a sfondo sessuale che per fortuna si è conclusa senza conseguenze. Nella giornata di mercoledì il focoso uomo dell’Est, già noto alle forze dell’ordine per piccoli precedenti, si è presentato in un centro massaggi della periferia di Cinisello, gestito da cinesi.

Senza troppi giri di parole, alla donna presente alla reception ha chiesto di poter avere una prestazione sessuale a pagamento, ma quando la cinese gli ha risposto che non faceva quel genere di massaggi, lui ha reagito calandosi i pantaloni e simulando un atto sessuale, quasi a voler aggredire la donna. La titolare è andata su tutte le furie e prontamente lo ha cacciato dal negozio, ma nel fuggire l’uomo è riuscito a impadronirsi di un iPhone che si trovava incustodito sul banco all’ingresso. Un furto davvero imprudente. Senza lasciarsi intimorire, la donna ha rincorso il ladruncolo per la strada e quando si è resa conto di aver perso le sue tracce, si è recata al commissariato di polizia dove ha fornito tutte le indicazioni per rintracciare a distanza lo smartphone rubato. In pochi minuti il telefonino è stato individuato lungo via Gorki a Cinisello, a qualche chilometro di distanza dal luogo del furto.

Le Volanti del commissariato di Cinisello hanno pattugliato la zona fino a trovare lo straniero che camminava in modo affannoso lungo viale Fulvio Testi. Capito di essere stato rintracciato attraverso il telefonino, se n’è liberato gettandolo in strada, e ha proseguito la fuga a piedi, ma è stato bloccato. La polizia ha restituito lo smartphone alla legittima proprietaria, mentre il ladro è stato condotto al tribunale di Monza dove è stato processato con rito direttissimo per furto aggravato. E’ stato condannato a una pena di sei mesi che è stata tramutata in un divieto di dimora nelle province di Milano e Monza Brianza. Ora avrà 15 giorni di tempo per lasciare il territorio prima di finire nuovamente in manette con un aggravio della pena.

_________________
MAKE SHIT GREAT AGAIN

Baalkaan hai la machina targata Sassari?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: le prostitute cinesi-prima esperienza
MessaggioInviato: dom set 03, 2017 11:52 pm 
Non connesso
Storico dell'impulso
Storico dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 18/12/2001, 1:00
Messaggi: 12977
Sesso: Maschio
Iselnia



I carabinieri hanno scoperto che le giovani prostitute adescavano online i clienti per prestazioni che oscillavano tra i 50 e 100 euro. Nei guai il gestore della casa a ‘luci rosse’


ISERNIA. Sulla carta era un’abitazione dove venivano praticati massaggi orientali. In realtà era un vero e proprio appartamento a ‘luci rosse’, Questo quanto scoperto dai carabinieri del Nucleo Investigativo in pieno centro a Isernia. In quel finto centro massaggi giovani ragazze, di nazionalità cinese, mettevano in vendita il loro corpo attraverso un sito online con tariffe che oscillavano tra i 50 e i 100 euro a seconda della tipologia di prestazione offerta.

Sesso a pagamento che fruttava al loro sfruttatore, un pregiudicato di origine cinese, svariate migliaia di euro al mese, essendo la casa molto frequentata, da clienti di qualsiasi età, sia di Isernia che provenienti da altri comuni. I militari sono intervenuti presso i locali dove avveniva l’illecita attività, identificando una ragazza, di nazionalità cinese che era in attesa dei clienti.

Nei confronti del gestore della casa a luci rosse è scattata una denuncia per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione, mentre nei confronti della giovane donna, sulla quale figuravano altri precedenti sempre per reati in materia di prostituzione commessi in varie località del territorio nazionale, è stata avanzata una proposta per l’applicazione della misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno.

Quest’ultima operazione segue quelle condotte dai Carabinieri negli ultimi mesi, che hanno già portato complessivamente alla denuncia alla competente Autorità Giudiziaria di nove persone, di cui due italiani e sette di nazionalità straniera, coinvolti nelle indagini su attività di prostituzione tra Isernia ed altri comuni della provincia.

_________________
MAKE SHIT GREAT AGAIN

Baalkaan hai la machina targata Sassari?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: le prostitute cinesi-prima esperienza
MessaggioInviato: gio set 07, 2017 12:32 am 
Non connesso
Storico dell'impulso
Storico dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 18/12/2001, 1:00
Messaggi: 12977
Sesso: Maschio
Flosinone

Scoperta una casa a luci rosse a Cassino: clienti pagavano 50 euro a prestazione
In una stanza da letto, con luci soffuse, gli agenti trovano una ragazza cinese in abiti succinti. Ai poliziotti la giovane confessa di essere arrivata da Firenze da soli quattro giorni, dopo aver risposto a un annuncio online in cui si offriva un lavoro a Cassino, provincia di Frosinone, come massaggiatrice. La proprietaria della casa a luci rosse, anche lei cinese di 36 anni, le aveva detto che avrebbe dovuto fornire prestazioni sessuali ai clienti per 50 euro, 10/15 dei quali sarebbero rimasti a lei.

Nel corso della perquisizione del centro massaggi in via Sferracavalli sono stati trovati numerosi preservativi, dieci telefoni cellulari e una ricevuta di pagamento per l'inserzione di un annuncio per incontri hot su un quotidiano locale. La maitresse cinese è stata arrestata con l'accusa di sfruttamento della prostituzione ed impiego di lavoratori stranieri non in regola con il permesso di soggiorno. Domani sarà processata. Alla ragazza, risultata non in regola con il permesso di soggiorno, la polizia ha invece notificato notificato un ordine di allontanamento dall'Italia. L'inchiesta di Fanpage.it sui centri massaggi italiani

_________________
MAKE SHIT GREAT AGAIN

Baalkaan hai la machina targata Sassari?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: le prostitute cinesi-prima esperienza
MessaggioInviato: sab set 09, 2017 1:14 am 
Non connesso
Storico dell'impulso
Storico dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 18/12/2001, 1:00
Messaggi: 12977
Sesso: Maschio
Tlentasettenne
Una 37enne di nazionalità cinese è stata arrestata con l’accusa di sfruttamento della prostituzione: gestiva un centro massaggi hot in zona piazza Fiume. Avrebbe sfruttato quattro connazionali che offrivano prestazioni sessuali invece che trattamenti di benessere ai clienti.
Scoperto un centro massaggi a luci rosse nel centro della capitale, a due passi da piazza Fiume. I carabinieri della compagnia di Piazza Dante, hanno fatto visita nell'appartamento, arrestando una cittadina cinese di 37 anni, che ora deve rispondere del reato di sfruttamento della prostituzione. Sarebbe stata la donna la maîtresse della casa chiusa travestita da centro massaggi, dove venivano sfruttate quattro giovani ragazze cinese, che offrivano rapporti sessuali a pagamento invece di semplici trattamenti di benessere. Sequestrato centro massaggi hot in zona piazza Fiume

I locali del centro massaggi hot sono stati posti sotto sequestro. Sono state le stesse vittime della donna a raccontare come fosse lei a gestire gli appuntamenti con i clienti, incassando il denaro delle prestazioni sessuali offerte al termine dei massaggi. La 37enne, regolarmente residente in Italia, sarà giudicata con rito per direttissima.

Immagine

_________________
MAKE SHIT GREAT AGAIN

Baalkaan hai la machina targata Sassari?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: le prostitute cinesi-prima esperienza
MessaggioInviato: sab set 09, 2017 7:18 am 
Non connesso
Veterano dell'impulso
Veterano dell'impulso

Iscritto il: 23/09/2010, 13:34
Messaggi: 3557
Località: BO
Sesso: Maschio
Mister_B ha scritto:
Praticamente questo thread parla solo di denunce verso prostitute cinesi XD


Eh, però c'è il nome della città con le "R" trasformate in "L". Io entro a vedere cosa si scrive per quel motivo, il resto sarebbe un po' ripetitivo e farebbe pensare ad una fissazione.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: le prostitute cinesi-prima esperienza
MessaggioInviato: sab set 09, 2017 10:11 am 
Non connesso
Veterano dell'impulso
Veterano dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 02/04/2006, 19:37
Messaggi: 3133
Località: pordenone
Sesso: Maschio
queste cinesi fatto sparire tutte le altre una invasione

_________________
le donnre amarle tutte, ma non sposarne nessuna


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: le prostitute cinesi-prima esperienza
MessaggioInviato: sab set 09, 2017 10:18 am 
Non connesso
Storico dell'impulso
Storico dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 06/02/2002, 1:00
Messaggi: 9239
Sesso: Nessuno
GeishaBalls ha scritto:
Mister_B ha scritto:
Praticamente questo thread parla solo di denunce verso prostitute cinesi XD


Eh, però c'è il nome della città con le "R" trasformate in "L". Io entro a vedere cosa si scrive per quel motivo, il resto sarebbe un po' ripetitivo e farebbe pensare ad una fissazione.


tipo te con il m5s? o peggio?

_________________
alternativeone è decisamente il mio numero uno del 2017.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: le prostitute cinesi-prima esperienza
MessaggioInviato: sab set 09, 2017 4:12 pm 
Non connesso
Nuovi Impulsi
Nuovi Impulsi

Iscritto il: 26/12/2012, 22:35
Messaggi: 303
Sesso: Nessuno
Mister_B ha scritto:
Praticamente questo thread parla solo di denunce verso prostitute cinesi XD

Ormai e' un thread che serve solo da monologo per un utente...tutti i tentativi di dare un impronta diversa sono affogati nei copia-incolla dei sequestri e denunce.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: le prostitute cinesi-prima esperienza
MessaggioInviato: dom set 10, 2017 12:58 am 
Non connesso
Storico dell'impulso
Storico dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 18/12/2001, 1:00
Messaggi: 12977
Sesso: Maschio
Glosso Casino in Piccola Cassino


Comodità e comfort, compresa la facilità nel parcheggio: il sesso a pagamento nelle case del centro urbano è una garanzia! Peccato solo che a citofonare, negli ultimi mesi, siano stati pure gli uomini in divisa che hanno smantellato già una quindicina di appartamenti inseriti nel contesto urbano della Cassino-bene, mura che nascondono ambienti "caldi", a volte raffinati, con signorine svestite e ammiccanti. Spesso, inserite in un "giro" che tiene le fila di affari a parecchi zero.

Le massaggiatrici cinesi

L'ultimo blitz, quello di martedì, ha inevitabilmente fatto allargare il centro delle indagini: la polizia ha trovato in via Sferracavalli una maitresse cinese di 36 anni che, secondo la ricostruzione, costringeva a prostituirsi una connazionale che aveva risposto a un annuncio di lavoro come massaggiatrice. Giunta qualche giorno fa da Firenze, la ragazza era stata inquadrata nell'attività lavorativa: incontri anche sessuali da 50 euro, per lei dieci o quindici euro a prestazione. Nella camera da letto, dove la ragazza è stata trovata in abiti succinti, c'erano una decina di cellulari, centinaia di profilattici e una macchinetta per controllare i soldi. Nel reggiseno della "padrona di casa", invece, occultati nel push-up 750 euro, ritenuti il provento di un paio di giornate di lavoro.

Gli incassi, per gli inquirenti, fanno toccare soglie come i 7.000 euro al mese mentre le schiave del sesso sarebbero incardinate in un sistema che favorisce una rotazione settimanale, quindicinale o mensile, dipende da esigenze e disponibilità sul mercato. Arrivano e ripartono, ma le "regole di ingaggio"non cambiano. Ieri mattina, la direttissima per la maitresse cinese, arrestata per sfruttamento della prostituzione ed impiego di lavoratori stranieri non in regola con il permesso di soggiorno, e difesa dall'avvocato d'ufficio Gianfranco La Rocca. Il giudice ha convalidato l'arresto e respinto le richieste inerenti le misura cautelari. La donna ha, poi, patteggiato: per lei una condanna a un anno, nove mesi e dieci giorni, pena sospesa. Nel pomeriggio a firma del prefetto, un provvedimento di espulsione dall'Italia.

Il fronte investigativo

Le indagini continuano su più fronti. Innanzitutto i dieci telefoni, utili probabilmente a gestire più utenze. E, quindi, più "situazioni"? Il sospetto potrebbe essere collegato a una rete capace di tenere le fila del sesso a pagamento dietro ai "massaggi cinesi". Era la maitresse, per gli inquirenti, a rispondere a quei cellulari e, dunque, a curare gli affari ma non era lei l'affittuaria dell'appartamento (tra l'altro, dissequestrato). Nel contratto di locazione compare un connazionale. Ecco allora che si scava per capire i collegamenti tra tutti i protagonisti di questa ennesima, triste storia di sfruttamento, per comprendere tutti i dettagli, i punti di contatto e le modalità di gestione degli affari. A Cassino come nell'hinterland. O altrove, dato che il fenomeno ha matrice nazionale. Indagini serrate, come negli altri casi dove si è ricostruito finanche lo scheletro di una struttura gerarchica che teneva in mano un ambiente hot, con ruoli definiti tra i protagonisti per far "sbarcare" le ragazze, contrattare il fisso settimanale e controllare il rispetto degli accordi.

I clienti e i condomini

I clienti? Tanti. Non servono altri aggettivi. Considerando anche i prezzi al ribasso trovati nella casa di via Sferracavalli rispetto al tariffario presente in altre abitazioni, recentemente "chiuse", dove la prestazione poteva superare i cento euro. Altri attori non protagonisti di queste "storie", sono i condomini che vengono assaliti da clienti che percorrono quelle scale o entrano negli ascensori provando a non dare nell'occhio e a individuare le case hot senza arrecare troppo disturbo. Spesso sbagliano, citofonano alle famiglie, agli anziani, ai giovani. Spesso sono indisciplinati e allora l'esasperazione porta molti cassinati a denunciare l'imbarazzante situazione, contribuendo a debellarla.

I commenti

Anche ieri un'altra giornata di commenti, su entrambe le piazze: reale e virtuale. I cassinati aprono discussioni sul fenomeno a ogni angolo mentre il sindaco Carlo Maria D'Alessandro, che ha fortemente voluto l'ordinanza anti-prostituzione lungo le vie del sesso, dichiara la propria soddisfazione per il blitz nelle case hot. «Sono contento dell'intervento delle forze dell'ordine perché vuol dire che c'è una risposta forte da parte dello Stato. Queste situazioni delle abitazioni a luci rosse sono simbolo di una società che degenera».
Immagine

_________________
MAKE SHIT GREAT AGAIN

Baalkaan hai la machina targata Sassari?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1600 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 102, 103, 104, 105, 106, 107  Prossimo

Contatta l'amministratore

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: _Ernesto_, Aqua, Billy Drago, Bing [Bot], boss84, Dogbert, Google [Bot], Hawke, Loris Batacchi, Quattro, TD e 68 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010