Oggi è mar feb 28, 2017 3:26 pm

Contatta l'amministratore

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 40 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven apr 05, 2002 8:36 pm 
per l'adult industry americana è ormai routine, ma gli attori e le attrici hard di casa nostra cosa ne pensano della prevenzione HIV sul set? è ancora alto il livello di guardia o il fatalismo regna sovrano?


Top
  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom apr 07, 2002 9:19 am 
è triste che nessuno stia rispondendo a questo post... forse è proprio come temevo.. la guardia si sta abbassando.. :sad:


Top
  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom apr 07, 2002 10:44 am 
Non connesso
Impulsi superiori
Impulsi superiori

Iscritto il: 29/05/2001, 1:00
Messaggi: 1646
Sesso: Maschio
non mi pare che la guardia si stia abbassando , anzi .....


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom apr 07, 2002 11:02 am 
Non connesso
Impulsi superiori
Impulsi superiori

Iscritto il: 29/05/2001, 1:00
Messaggi: 1646
Sesso: Maschio
Sta andando a gonfie vele in America la fondazione Aim Healthcare, il servizio di controllo e di test fondato negli Usa dalla leggenda del porno Sharon Mitchell nel 1998 soprattutto per fronteggiare l'emergenza Hiv nella comunità  dell'adult business. Oltre a dare uno standard di sicurezza al mondo del porno, adesso fornisce le proprie strutture anche a chi non è un lavoratore dell'adult, permettendo anche al pubblico di fare il test Hiv presso i propri centri. In più c'è un incentivo. Chi va a fare il test potrebbe incontrare una pornostar che fa volontariato all'Aim, secondo l'uso della comunità  dei lavoratori del porno americani.

Fonte Eroticnewage


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom apr 07, 2002 4:38 pm 
Allora forse caro R9 io parlo arabo!!! ho cominciato questo post proprio dicendo che in America sono all'avanguardia in questo senso (AIM in testa!), ma la mia domanda riguardava proprio la situazione italiana!!! come siamo messi in Italia??? mi sono spiegato adesso?


Top
  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom apr 07, 2002 5:25 pm 
Non connesso
Storico dell'impulso
Storico dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 30/04/2001, 1:00
Messaggi: 8384
Località: Piemunt liber
Sesso: Maschio
Denis Martì era intervenuto consigliando anche agli europei il "full screen " e non solo HIV
Ha detto la cosa + giusta..


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom apr 07, 2002 6:47 pm 
Non connesso
Impulsi superiori
Impulsi superiori
Avatar utente

Iscritto il: 03/12/2001, 1:00
Messaggi: 1345
Località: Lugano
Sesso: Maschio
Non sono al corrente della realtà  Americana,dubito che John Holmes sia morto a causa dell'hiv non dimentichiamoci che poco prima aveva lavorato in italia (che giro di contagio avrebbe creato?). Nella realtà  italiana la cosa viene a volte presa alla leggera, i soliti si conoscono e a volte mostrano il test alla fine della scena,il problema è un altro: per il discorso privacy una persona qualunque che vada a fare un test per l'hiv deve compilare un foglio con i suoi dati che pero' poi non vengono verificati da coloro che fanno gli esami (questo di sicuro in Italia e in Spagna io l'ho fatto)a questo punto diventa solo un discorso di fiducia...


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun apr 08, 2002 8:13 am 
cioè Roby intendi dire che uno HIV-negativo va in un laboratorio di analisi, si fa il test e lascia nome e cognome dell'amico HIV-positivo, così poi questo avrà  certificato di buona salute e potrà  girare film hard? pensi che sia successo davvero? certo, il solo fatto che possa succedere è molto inquietante!!! e ancora di più perchè tutto ció accade in nome della privacy! in una sistema di comparazione di diritti, ritengo che il diritto alla salute (degli altri) valga molto di più del diritto della privacy (propria). Argomento scottante!


Top
  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun apr 08, 2002 4:35 pm 
Non connesso
Storico dell'impulso
Storico dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 27/03/2001, 1:00
Messaggi: 14575
Sesso: Nessuno
Cita:
In data 2002-04-07 19:47, RobyBianchi scrive:
dubito che John Holmes sia morto a causa dell'hiv non dimentichiamoci che poco prima aveva lavorato in italia (che giro di contagio avrebbe creato?).


John Holmes è morto di Aids. Sicuro al 100%

Le possibilità  di contagio facendo sesso con una persona malata sono comunque molto remote. A memoria mi pare sia uno su mille la percentuale ma i dottori del Forum possono essere senza dubbio più precisi


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun apr 08, 2002 8:27 pm 
perchè fabrizio ti fai portavoce di queste notizie? non lo trovi un incentivo a farlo senza protezione, tanto come dici tu la possibilità  di infettarsi è talmente remota!! non me l'aspettavo da te questa disinformazione!


Top
  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar apr 09, 2002 12:23 am 
Non connesso
Storico dell'impulso
Storico dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 27/03/2001, 1:00
Messaggi: 14575
Sesso: Nessuno
Sai leggere?
Ho detto non usate il preservativo?
Ho riportato un dato medico statistico invitando i medici del forum ad essere più precisi di me.
Se per te questa è disinformazione non so cosa farci...


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar apr 09, 2002 3:25 am 
Non connesso
Impulsi superiori
Impulsi superiori
Avatar utente

Iscritto il: 28/03/2001, 1:00
Messaggi: 1922
Località: TORINO
Sesso: Femmina
L'episodio a cui si riferisce Roby Bianchi è forse proprio riguardante la sottoscritta, quindi mi sento in dovere di dare alcune spiegazioni (anche se so ovviamente che Roby non aveva alcuna intenzione di critica sulla questione).
Dunque, visto che io, data la mia professione ritengo di essere un soggetto a rischio più di una qualsiasi altra persona, sono piuttosto categorica ed esigente su certe cose, ma in alcuni casi faccio delle eccezioni ma sempre (ritengo) con buon senso. Questi casi sono solo sempre ed esclusivamente in situazioni in cui conosco bene il partner con cui devo girare e non solo di nome, ma sopratutto di carattere e mentalità . Sono situazioni in cui conosco la loro situazione e quindi ho la certezza di quel che faccio. In quel caso lì (comunque raro) non pretendo il test, mi baso sulla fiducia, che è comunque pur sempre ben riposta e reciproca. In una situazione capitata appunto sul set di Roby Bianchi, ho girato con un partner che conosco bene ed avevo la certezza matematica (come lui di me) che potessi stare tranquilla. Non abbiamo tirato fuori i test prima del girato (come è naturalmente ed ovviamente di prassi) ma eravamo tranquilli l'uno dell'altra tutti e due. A fine girato, prima che altri cominciassero un altra scena, giustamente si mostrano i test e guardavano non molto di buon occhio noi 2. A quel punto, col sorriso sulla bocca e per pura formalità  e per corretteza nei confronti degli altri, ci siamo mostrati il test dopo aver girato. Sì, è vero è una situazione che fa un po ridere, ma questo era uno di quei pochi casi certi in cui ho ritenuto superflua la formailtà .
Diversamente, proprio ora mi è venuta in mente un altra situazione, non uguale, ma forse un tantino analoga e guarda caso sempre su un set di Roby Bianchi.
2 o 3 anni fa a Cannes, mi trovavo la per il festival ma con nessuna intenzione di girare, almeno, non avevo nulla in programma, per cui non mi ero minimamente preoccupata di portarmi dietro il test. Ho conosciuto Roby Bianchi proprio in quella situazione ed è capitata l'occasione di girare per lui così su due piedi senza nulla di programmato. Roby puó certo confermare che l'ho avvisato subito della situazione, ma la questione è stata risolta in quattro e quatr'otto per un semplice motivo. La scena l'avrei dovuta girare con Robert Ribot e Denis Martì, con i quali, oltre che ad esserci un rapporto di conoscenza, c'era pure il fatto che pochi giorni prima, ancora in Italia, avevamo girato su un altro set fra stessi attori. In quell'occasione avevo dietro il test e come da prassi ce lo eravamo mostrati. Ribot e Martì hanno accettato di girare con me proprio per questo. Erano certi.
Anche in questo caso non ci vedo nulla di male.
Ovviamente in situazioni diverse, sono sempre la prima a pretendere il test e se non c'è, mi rifiuto di girare.

KISS KISS


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar apr 09, 2002 11:14 am 
anche Roby mi sembra che abbia detto che il problema è un altro, non certo se uno conosce talmente bene il partner da girarci senza fargli mostrare il test. Quello è comprensibilissimo e poi è una scelta di reciproca fiducia. Il problema che secondo me andrebbe sviscerato è come diceva anche Roby che in Italia puó succedere che qualcuno faccia risultare come suo il test di un altro soggetto (sano), questo perchè viene tutelata la privacy dalle strutture sanitarie e non viene richiesto di mostrare un documento di identità  al momento dell'esame...


Top
  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar apr 09, 2002 7:14 pm 
Non connesso
Storico dell'impulso
Storico dell'impulso

Iscritto il: 24/12/2001, 1:00
Messaggi: 5798
Sesso: Nessuno
E qui si potrebbe ripetere ancora un'altra volta che il fatto che in europa si giri senza preservativo è scandaloso. non solo per AIDS ma anche le altre malatie. E poi perchè è diseducativo.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer apr 10, 2002 3:32 am 
Non connesso
Impulsi superiori
Impulsi superiori
Avatar utente

Iscritto il: 28/03/2001, 1:00
Messaggi: 1922
Località: TORINO
Sesso: Femmina
Cita:
In data 2002-04-09 20:14, Nova scrive:
E qui si potrebbe ripetere ancora un'altra volta che il fatto che in europa si giri senza preservativo è scandaloso. non solo per AIDS ma anche le altre malatie. E poi perchè è diseducativo.

Non mi trovo nuovamente daccordo con te Nova. Girare con il preservativo significa non fare sesso vero (ogni riferimento ed allusione ad altro topic è puramente casuale :grin:).
Quando giro con attori che non conosco, chiedo sempre il test con documento di riconoscimento e pretendo che il test non sia anonimo (così faccio pure io). Oltretutto non mi accontento del solo test HIV.

KISS KISS


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 40 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Contatta l'amministratore

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Hawke, Quattro, theinvoker, Vinz Clortho e 72 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010