Oggi è mar dic 12, 2017 1:45 am

Contatta l'amministratore

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: LA CIOCIARA, PT 1: FUGA DA ROMA (2017,Idea Trade)
MessaggioInviato: dom nov 19, 2017 6:16 am 
Non connesso
Storico dell'impulso
Storico dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2003, 5:12
Messaggi: 17604
Sesso: Maschio
LA CIOCIARA, Parte 1: FUGA DA ROMA
(2017,Idea Trade 3/Mario Salieri Ent) 59 min
(girato: febbraio-marzo 2017?)
uscita: 30 ottobre 2017
Regia: Mario Salieri
Fotografia: Bruno De Sisti, Alex Martini
Music: Nemesi
Cast: Roberta Gemma (Cesira), Rebecca Volpetti (Rosetta), Violette Pure (Enza), Tiffany Doll, Eva Berger, Melody Mae,
Rodolphe Antrim (Francesco), Fabrice TripleX (Giovanni), Steve Holmes (ufficiale della milizia), Marcello Borsa (dottore) (non sex),
Szekely Miklos (prestatore su pegno) (non sex)

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


"La Ciociara" (1957) era un famoso romanzo scritto da Albertto Moravia (VN=Alberto Picherie) (1907-1990), che narrava la storia, ambientatta durante la Seconda Guerra mondiale, di una vedova Cesira e sua figlia adolescente tredicenne Rosetta. I tedeschi stanno per entrare a Roma, e Cesira e Rosetta fuggono per tornare nella loro terra natale, la Ciociaria, sperando di essere presto liberati dalle forze alleate americane. Le due donne saranno brutalmente aggredite e violentate da un gruppo di soldati marocchini (che erano alleati all'esercito francese). Il romanzo porta a galla un brutto periodo della seconda guerra mondiale, in particolare le "marocchinate", le violenze fisiche di massa (le cui vittime erano soptrattutto le donne) effettuati da "goumier" francesi (di nazionalita marocchina) inquadrati nell'esercito francese. [Nella versione cinema del 1960, Cesira chiama i violentatori "turchi", in un disperato sfogo verso degli ufficiali francesi che si fingono scettici]

Vittorio De Sica (1901-1974) ne fece una versione cinematografica LA CIOCIARA, che fu distribuito dalla Titanus il 23 dicembre 1960. Sophia Loren interpretava il ruolo di Cesira e Eleonora Brown (attrice non-prefossionista nata nel 1948, che qui fece il suo debutto cinematografico) quello di Rosetta. Nel film apparivano anche Raf Vallone (1916-2002) (Giovanni) e Jean-Paul Belmondo (Michele).
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Il film fu proiettato al festival di Cannes a maggio 1961 (dove Sophia Loren fu premiata la miglio attrice), e usci in America nel mese di maggio 1961 col titolo di TWO WOMEN (traduzione: DUE DONNE) distribuito da Joseph E. Levine tramite la sua ditta Embassy Pictures. Inizialmente Embassy distribui il film in versione originale italiana con sottotitoli inglesi nel circuito "art houses" (cinema d'autore). Piu' in la, Embassy lo distribui anche in versione doppiata.
Immagine
Il film fu un successo internazionale e Sophia Loren ricevette nel 1962 l'Oscar per miglior attrice protagonista.
Immagine

Nel 1988 Dino Risi (1916-2008) giro' un remake, questa volta per la televisione. Di nuovo Sophia Loren riprese il ruolo di Cesira, e la parte di Rosetta fu affidata alla americana Sydney Penny (che nel 1985 appari nel western PALE RIDER/IL CAVALIERE PALLIDO con Clint Eastwood, e nel ruolo di Bernadette Soubirous nel film BERNADETTE di Jean Delannoy nel 1988). Il film fu trasmesso in due puntate di circa 100 minuiti ciuscuno nel mese di aprile 1989 su Canale 5.
Immagine

Mario Salieri ha girato una versione hard, con Roberta Gemma nel ruolo principale di Cesira. Il film dovrebbe uscire in 3 parti (nel web), la prima parte "Fuga Da Roma" (Escape from Rome) il 30 ottobre 2017. La seconda parte (Il Viaggio) e terza parte seguiranno tra novembre 2017 e gennaio 2018.

Scena 1:
Cesira (Roberta Gemma), vedova da 2 anni, fa vistare sua figlia Rosetta (Rebecca Volpetti) da un dottore (Marcello Borsa) datosi che Rosetta non parla piu' da 2 mesi in seguito a un bombardamento. Il dottore pensa che si tratta di una semplice trauma psiciologica temporanea. Il dottore consiglia a Cesira di andarsene da Roma e trovare un posto piu traquillo per far guarire Rosetta.
Image Image Image Image

Scena 2:
Cesira chiede 50,000 lire in prestito da Giovanni (Fabrice TripleX), un amico del suo defunto marito Salvatore. Giovanni gli dichiara che ha sempre desiderato Cesira, ma non e' disposto a prestargli soldi, (senza un "contraccambio" sessuale) e Cesiria gli dice che cerchera di vendere il negozio e casa per andarsene con Rosetta a Sant'Eufemia dove c'e il fratello del suo defunto marito.
Image Image

Scena 3:
Cesira cerca di vendere i suoi gioielli da un prestatore su pegno (Szekely Miklos), e gli viene offerto solo 12,000 lire, che sara forzata a accettare.
Image Image Image

Scena 4:
Sotto l'appartamento dove risiede Rosetta, la sua amichetta Enza (Violette Pure) incontra un corteggiatore Francesco (Rodolphe Antrim) per le scale interne. Rosetta spia i due fare l'amore (bj, sesso vaginale, facial)
Image Image Image Image Image
Image Image Image Image Image

Scena 5:
Quella notte, i bombardamenti sulla casa di Cesira e dintorni furnono piu severi e l'indomani Cesira si reca da Giovanni, che gli presta i 50,000 lire. La fa spogliare mentre lui si masturba davanti a lei, e Cesira gli fa un pompino. Poi lui la prende in doggie e in cowgirl e reverse cowgirl. Alla fine lui si smanetta e sborra su i seni di Cesira.
Image Image Image Image Image Image
Image Image Image Image Image Image
Image Image Image Image Image Image

Scena 6:
Cesira e Rosetta si trovano sul treno verso la loro destinazione. A causa di un bombardamento, ci fu una lunga sosta e i passeggeri furono costretti a dormire nei vagoni. Rosetta sentii dei gemiti in uno dei vagoni, dove tre donne (Tiffany Doll, Melody Mae; Eva Berger che non partecipa sessualmente) facevano sesso con un ufficiale della milizia (Steve Holmes) [sesso vaginale per le due, e sborrata su i seni di Tiffany e anche un poco sulla bocca di Melody]
Image Image Image Image Image Image
Image Image Image Image Image Image
Image Image Image Image Image Image
Image Image Image Image Image Image Image



Il cast:
=Roberta Gemma (nata a Roma il 15 dicembre 1980) ha iniziato la sua carriera hard nel 2005 girando un paio di film amatoriali per la CentoxCento VENGOO e LESBO ITALIA. Il suo grande debutto da protagonista fu nel THE ORDER (2006) per la Pink'o in cui fu accredidata col nome di Roberta Missoni. Continuo' a lavorare per Pink'o fino al 2008. Dal 2008 usa il nome Roberta Gemma.. Gemma ha anche girato scene per Brazzers e Josh Stone. Ultimamente lavora per Mario Salieri (VLAD DRACUL 1-2, TAURUS 5, e la miniserie di LA CIOCIARA).
viewtopic.php?f=4&t=22541
= Rebecca Volpetti (nata 28 novembre 1997) ha iniziato la sua carriera porno nel 2016 e ha girato molte scene per Babes, Brazzers, DDF, GGG, Rocco Siffredi, Legal Porno, Private, Reality Kings, Viv Thomas, ecc. Per Salieri e' anche apparsa in TAURUS 7-8.
=Steve Holmes (vero nome Christian Christof, nato in Romania nel 1961) e' un veterano del cinema porno avendo girato piu di 1,500 film dal 1996. Ha diretto anche piu di 70 film (per Evil Angel, Bluebird, molti della serie Public Disgrace per Kink, Platinum X, ecc). E' apparso in numerosi film di Salieri (diretti e prodotti da lui): FAUST-2002, VEDOVA DELLA CAMORRA-2007, LA BESTIA IN GABBIA-2008, LA VENDETTA DI UNA PROSTITUTA-2014, VATIGALE Pt 1-3-2016, ecc
=Violette Pure (nata nellla Czech Republic nel 1989 ha iniato nel cinema hard nel 2013 e ha girato per varie ditte (Girlfriends Films, Legal Porno, Private). Questa e' la prima volta che lavora per Salieri.
=Eva Berger (nata in Russia nel 1989) ha iniziato nel 2014, ed apparsa in film per Rocco Siffredi, Private, ecc. Per Salieri e' anche apparsa in FASHION AND GLAMOUR (2016), IL GUARDONE DELLA VECCHIA FABBRICA-2017 con Bruno Sx
=La mora francesina Tiffany Doll (nata nel 1986) e' attiva dal 2010 e ha lavorato per varie ditte (Alkrys, Bluebird, DDF, Evil Angel, Girlfriends Films, Harmony, JTC, Legal Porno, Private, VMD, 21Sextury, ecc. Per Salieri e' anche apparsa in IL DIARIO DI TIFFANY DOLL 1-2 (2015-2016), VATIGALE pt 1 (2016), LA PREDA (2017).
=Fabrice Triplex (nato in Francia nel 1970) e' apparso con Roberta Gemma in TAURUS 5 (2017) e VLAD DRACUL 1 (2016).

Osservazioni generali:
Questo e' il primo episodio di una miniserie in 3-episodi.
La trama gia si conosce, visto il titolo (non cambiato) e la conferma che e' basato dal romanzo di Alberto Moravia. Devo ammettere che non ho letto il libbro di Moravia, ma ho visto piu di una volta il film di Vittorio De Sica con Sophia Loren.
La prima parte si svolge nel breve periodo in cui Cesira sta per organizzandosi per fuggire da Roma, che sara presto invasa dai tedeschi, e raggiungere certi famigliari a Sant'Eufemia.
Si sa dal romanzo e brevemente dalle poche osservazioni fatte da Cesiria (Gemma) nel film di Salieri, che Cesira ha sposato un uomo che non amava, solo perche era ricco e la volava portare a Roma. La sua morte ha permesso a Cesira di essere piu indipendente, e amministrare da se stessa un negozio (che non vediamo mai nella versione di Salieri). La guerra e i bombardamenti hanno messo in pericolo questa situazione personale e professionale di Cesira. Il concedersi a Giovanni contro una somma di soldi e promessa di vegliare sul suo negozio e casa, gia permette a Cesira un certo risveglio sessuale e anche un inizio degli episodi per cui Cesuira cerca di proteggere la figlia minorenne Rosette dagli orrori della guerra.
Gemma almeno in questa prima parte cade bene nel personaggio di Cesira. Non so se e' stata doppiata o no. La sua scena di sesso e' un poco fiacca, nel senso che saranno piu di 2 anni che Cesira non ha fatto sesso, e che Giovanni non lo trova nullamente ripugnante. La scena manca di ardore, e cade nel classico "sesso contro ricatto". Gemma ha spesso gli occhi chiusi, e la cinepresa e' spesso posizionata in modo che non capta bene le scene di penetrazione. Inoltre sappiamo che Giovanni e' un borsanerista (black marketeer), dunque il suo negozio dovrebbe essere pieno di tutto genere di robba. Invece si vede vuota all'infuori di un grande carretto. Giovanni (Fabrice Triplex) rimane vestito per tutta la scena.
Di Rebecca Volpetti non so cosa dire. Almeno in questa prima parte non parla (shock provocata dagli bombardamenti). Non sappiamo cosa gli passa per la testa. La si vede in due scene di sesso in cui lei e' un semplice "guardone". Non so cosa succede nei prossimi due episodi, ma Salieri ha promesso che non ci saranno "marocchinate" o stupri nel film, dunque non sappiamo se Rosetta fara sesso, tentativi di molestie, o in quale circonstanze (il ruolo di Rosetta dovrebbe essere una minorenne, e nella versione di Salieri non viene indicato la sua eta').
La prima scena di sesso, se la mettiamo nel contesto dell'epoca (1943) sembra un poco fuori posto. Enza e' una ragazza molta giovane (amica di Rosetta), e sarebbe strano che abbia un corteggiatore cosi vecchio come Rodolphe Antrim (46 anni). Fosse stato meglio aver scelto un attore piu' giovane per quel ruolo. Secondo: fare sesso (di giorno) per le scale interne di una casa appartamento dove ci sono vari inquilini (non si tratta nemmeno di una "sveltina" ma handjob, bj, sesso in varie posizioni, facial?)? A parte questa stranezza, rimane il fatto che e' stata mal fotografato.
L'ultima scena di sesso, sul treno, e' molta piu' lunga e piu riuscita, nel senso di "calore", riprese, e luminosita' della fotografia. La sola cosa negativa e' la presenza non-sex di Eva Berger. Non so da dove sbuca o perche' non partecipa. Si vedono solo due donne (Doll, Mae) che passano davanti al vagone dove ci sono Cesira e, Rosetta, Steve Holmes e un ufficiale tedesco. Le due donne sono un pocco "stordite" (giddy) e Holmes gia mostra un certo interesse a loro prima della sosta del treno.
-----------------------------------------------------
Ultima modifica: 24 novembre 2017


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: LA CIOCIARA, PT 1: FUGA DA ROMA (2017,Idea Trade)
MessaggioInviato: sab dic 09, 2017 1:12 am 
Non connesso
Storico dell'impulso
Storico dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 19/07/2004, 1:21
Messaggi: 5249
Località: milano
Sesso: Maschio
appena vista...

alcuni commenti sparsi

a) non era insolito nella roma di quegli anni e in generale nell'europa di quegli anni che una ragazza adolescente ricevesse la corte anche aperta di un uomo adulto. sia perchè verso le fasi finali della guerra i giovani in età da matrimonio e non invalidi erano al fronte, certo non a casa.
b) roma era sotto bombardamenti e gli alleati stavano arrivando , chi poteva se ne andava quindi molti palazzi erano abbandonati.non impossibile quindi che due amanti riunitisi per una sveltina, se non passa nessuno (allepoca i tacchi erano in legno, ) decidano di fare una cosa più approfondita. e comunque un paio di volte controllano per le scale
c) solo a me ha dato estremamente fastidio il doppiaggio ? l'enfasi dato in fase di doppiaggio stride con la recitazione un tantino mogia , specie della gemma che quando parla muove appena le labbra e le mani e poi in doppiaggio pare la magnani...
d) la fotografia buia è purtroppo un marchio di fabbrica di salieri c'è poco da fare
e) la scena di sesso della gemma è quella che mi è piaciuta di meno.capisco che lei debba essere un tantino ritrosa all'inizio visto il ricatto, e vista la situazione di vedovanza.capisco meno l'alternare segni di desiderio al fatto che si allontani, l'inquadratura troppo lontana, una situazione così o la racconti con dei primi piani per raccontare il desiderio di lui e la vergogna di lei, o passi subito alla penetrazione.così invece la penetrazione la racconti male e da lontano, e le espressioni vanno perse. inoltre la doggy è veramente moscia..lui sono 4 anni che aspetta di scoparsela e addesso che può si limite allo zam zam con mani sui fianchi?un pò pochino con una latteria come quella della gemma a portata di mano.. senza contare la cowgirl finale...moscia, lenta, anche li pare che lui le stia facendo un favore a darle il cazzo. l'inquadratura di traverso poi è una chiccha....fatta solo per non dover mostrare che in giro non c'era nulla...
f)la scena finale è confusa...senza i minimo senso logico e utile solo a far fare la guardona la ragazza. se non ci fosse stata la donna che non scopa, utile solo a raccontare il senso di lussuria che le provoca la scena, ci sarebeb stato più spazio nello scompartimento per girare e inquadrare come si deve...invece si racconta quasi solo il corpo delle donne e pochissimo la penetrazione.
g) una considerazione a parte per la scenografia e la location. buona l'idea di girare tutto in uno stabile abbandonato per restituire la sensazione di sporco rovina e abbandono....però effettivamente il magazzino del borsista nero poteva riempirlo di qualche cavolata..anche solo sacchi di sabbia con scritto farina o caffè...ogni scena ha particolari d'epoca in ogni angolo (dai giornali d'epoca alle fotine dei balilla negli scopartimenti del treno )e qualche cavolata da mettere in giro per far vedere che lui fa i soldi con merce varia non l'hanno trovata?
h) ho apprezzato in generale il trucco, la scelta di lasciate roberta e rebecca molto acqua e sapone..ma rebecca così conciata pare mercoledì della addams family......

_________________
donne italiane!
se sentite il bisogno di azioni concrete...

FATE POMPINI!!!!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: LA CIOCIARA, PT 1: FUGA DA ROMA (2017,Idea Trade)
MessaggioInviato: sab dic 09, 2017 1:46 pm 
Non connesso
Veterano dell'impulso
Veterano dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 14/01/2008, 18:38
Messaggi: 2802
Località: Ovunque
Sesso: Maschio
Va bene il realismo, ma Roberta secondo me rende malissimo, è troppo sciatta.
Complimenti Len per l'esauriente recensione!

_________________
I'll be your mirror, reflect what you are.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: LA CIOCIARA, PT 1: FUGA DA ROMA (2017,Idea Trade)
MessaggioInviato: lun dic 11, 2017 10:40 pm 
Non connesso
Storico dell'impulso
Storico dell'impulso
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2003, 5:12
Messaggi: 17604
Sesso: Maschio
cimmeno ha scritto:
appena vista...
alcuni commenti sparsi
a) non era insolito nella Roma di quegli anni e in generale nell'europa di quegli anni che una ragazza adolescente ricevesse la corte anche aperta di un uomo adulto. sia perchè verso le fasi finali della guerra i giovani in età da matrimonio e non invalidi erano al fronte, certo non a casa.

C'e "corte" e c'e "corte". La ragazza (non l'attrice) in questione era piu o meno un adolescente. Metto anche in dubbio che sia veramente maggiorenne.
Ma diciamo per evitare polemiche e discussioni inutili, che la ragazza sia maggiorenne, ma l'uomo in questione ha piu del doppio (10 anni di piu del doppio se contiamo i veri anni dell'attore) degli anni della ragazza. Tu credi che sia logico anche di una Roma degli anni 40, e sotto bombardamento?

cimmeno ha scritto:
(b) Roma era sotto bombardamenti e gli alleati stavano arrivando , chi poteva se ne andava quindi molti palazzi erano abbandonati.non impossibile quindi che due amanti riunitisi per una sveltina, se non passa nessuno (allepoca i tacchi erano in legno, ) decidano di fare una cosa più approfondita. e comunque un paio di volte controllano per le scale

Anche se si svisa anche un poco la logica di una sveltina sulle scale interne di un palazzo (NON ovviamente abbandonato), la "sveltina" in questione dura piu di una tipica sveltina e in molte posizioni (e non parliamo di un bj e facial che sarebbero inverosimile in tale circonstanze e per l'epoca, anche se vogliamo supponere che la ragazza era molto disinbita).

cimmeno ha scritto:
c) solo a me ha dato estremamente fastidio il doppiaggio ? l'enfasi dato in fase di doppiaggio stride con la recitazione un tantino mogia , specie della gemma che quando parla muove appena le labbra e le mani e poi in doppiaggio pare la magnani...

Ho sempre odiato il doppiaggio nei film porno a tradizionali. Ma veramente non si poteva fare altro per un tale produzione, che viene girata in Ungheria, con attori e attrici di varie nazionalita e che parlano lingue diverse. Ma l'industria cinematografica italiana fino a poco fa doppiava anche attori e attrici italiani (datosi che non giravano in diretta). Francamente per questa prima parte, il doppiaggio non mi sembrava tanto brutto, e non so se Gemma e' stata doppiata o no. Non ho fatto confronti della sua voce (in questo film) con altri film.
Gemma appare un poco taciturna e mogia come dici tu, ma credo che il ruolo lo richiedeva (oppure come Salieri la dirigeva) di una vedova, che cerca di trovare un via d'uscita per lei e sua figlia, e non ha altra scelta che cedere alle avances/ricatto di Giovanni. Se vogliamo fare un confronto tra Loren e Gemma (non dal romanzo che non ho letto) in quel ruolo almeno per questa prima parte, Loren era piu' diretta, piu svelta/sveglia, decisiva, diffidente, e combattiva. Gemma sembra piu passiva, e non so se questo e' cosa voluta da lei o da Salieri, o da entrambi.

cimmeno ha scritto:
d) la fotografia buia è purtroppo un marchio di fabbrica di Aalieri c'è poco da fare

A riguardo di altre produzioni vecchie e correnti di Salieri, e' un grande cambiamento.
Ci sono scene girate di giorno.
E quella scena di sesso sul treno almeno si vede cosa fanno.

cimmeno ha scritto:
e) la scena di sesso della gemma è quella che mi è piaciuta di meno.capisco che lei debba essere un tantino ritrosa all'inizio visto il ricatto, e vista la situazione di vedovanza.capisco meno l'alternare segni di desiderio al fatto che si allontani, l'inquadratura troppo lontana, una situazione così o la racconti con dei primi piani per raccontare il desiderio di lui e la vergogna di lei, o passi subito alla penetrazione.così invece la penetrazione la racconti male e da lontano, e le espressioni vanno perse. inoltre la doggy è veramente moscia..lui sono 4 anni che aspetta di scoparsela e addesso che può si limite allo zam zam con mani sui fianchi?un pò pochino con una latteria come quella della gemma a portata di mano.. senza contare la cowgirl finale...moscia, lenta, anche li pare che lui le stia facendo un favore a darle il cazzo. l'inquadratura di traverso poi è una chiccha....fatta solo per non dover mostrare che in giro non c'era nulla..
.
Anche a me non mi e' piaciuta.
Prima di tutto do molto colpa alla fotografia, che aveva paura di filmare Gemma e penetrazioni piu ravvicinati (close-up). Le riprese erano quasi sempre di lato, e da lontano. Non c'era nulla in quella grande stanza (warehouse) dunque non era un problerma per la cinepresa di essere piu mobile e endare piu vicino. Gemma poi chiudeva spesso gli occhi e tirava la testa indietro, come se non volesse vedere/sentire nulla. Giovanni e' da anni che la desidera, e poi se la scopa vestito! Una scena mal pensata e orchestrata. Qui do la colpa a tutti, la regia, la fotografia, e la partecipazione dei due attori... Una scena che dovevano cestinare e rifare da zero.

cimmeno ha scritto:
(f)la scena finale è confusa...senza i minimo senso logico e utile solo a far fare la guardona la ragazza. se non ci fosse stata la donna che non scopa, utile solo a raccontare il senso di lussuria che le provoca la scena, ci sarebeb stato più spazio nello scompartimento per girare e inquadrare come si deve...invece si racconta quasi solo il corpo delle donne e pochissimo la penetrazione.

Visto la fiacchezza delle due altre scene di sesso, dovevano fare qualche cosa. La logica era nel senso che Holmes e' un ufficiale fascista che sembra un gran ficcanaso ((fa molte domande a Gemma e la figlia) e con occhi languidi e appena vede quelle due ragazza entrare sul treno, gia gli si scatta qualche idea. La terza donna era veramente inutile in quella scena. Ma c'e piu visibilita di penetrazione delle altre scene precedenti.

cimmeno ha scritto:
g) una considerazione a parte per la scenografia e la location. buona l'idea di girare tutto in uno stabile abbandonato per restituire la sensazione di sporco rovina e abbandono....però effettivamente il magazzino del borsista nero poteva riempirlo di qualche cavolata..anche solo sacchi di sabbia con scritto farina o caffè...ogni scena ha particolari d'epoca in ogni angolo (dai giornali d'epoca alle fotine dei balilla negli scopartimenti del treno) e qualche cavolata da mettere in giro per far vedere che lui fa i soldi con merce varia non l'hanno trovata?

La stessa osservazione fatta da me. Visto cosa fa Giovanni, trovo strano che in quel luogo non si trova nessuna merce. Completamente vuoto all'infuori di
un carretto (troppo nuovo, e puo darsi anche per l'epoca di poca utilita')


cimmeno ha scritto:
(h) ho apprezzato in generale il trucco, la scelta di lasciare roberta e rebecca molto acqua e sapone..ma rebecca così conciata pare mercoledì della addams family......

Il trucco, il vestiario, tutto OK. Rebecca mi sembra un po troppo passiva e quasi al livello catatonico. Non ho capito la scelta di Salieri volendola "muta"...


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 

Contatta l'amministratore

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010